Carrello da shopping vuoto
Tel: (0039) 347 23 52 322
Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *

Registrati alla nostra Newsletter

Scarpe rialzate al cinema, come Al Pacino ne “L'Avvocato del Diavolo”

scarpe con rialzo, scarpe rialzate, scarpe con rialzo interno, scarpe rialzate uomo

È considerato uno dei maggiori interpreti di tutta la storia del cinema, ha vinto un premio oscar e ha dato vita ad alcuni dei personaggi più memorabili di Hollywood come Michael Corleone nella trilogia de “Il padrino”, Tony Montana in “Scarface” e Carlito Brigante in “Carlito's Way”, ma è anche uno degli attori più bassi dello star system ed ha avuto bisogno qualche volta sul set di indossare un paio di scarpe rialzate. Avete capito bene, è Al Pacino!

Al Pacino, all'anagrafe Alfredo James Pacino, è un attore americano di origini italiane e più precisamente di Messina, che non supera il metro e 70 di statura. Nonostante la sua altezza decisamente inferiore alla media statunitense, ma anche inferiore a quella italiana, la sua statura artistica è immensa ed ha compensato perfettamente i limiti fisici dovuti ad una corporatura non proprio prestante e che lo contrapponeva alla maggior parte dei suoi colleghi del grande schermo (vedi ad esempio Tom Hanks, 1 metro e 83 o Sean Connery, 1 metro e 89) che invece hanno la statura tra i loro punti di forza. Ma nonostante il suo straordinario talento di interprete, in alcuni film, per ragioni scenografiche, anche Al Pacino ha dovuto aumentare la sua statura calzando un paio di scarpe rialzate, proprio come hanno fatto altri suoi colleghi famosi e di bassa statura come Tom Cruise o Tobey Maguire.

Uno dei film da cui giungono voci sull'uso delle scarpe rialzate da parte di Al Pacino è “L'avvocato del Diavolo”, pellicola diretta da Taylor Hackford con Al Pacino nella parte del Diavolo ma anche proprietario dello studio legale Milton, Keanu Reeves che interpreta un giovane avvocato di successo, e Charlize Theron nei panni di sua moglie. Nel film Al Pacino si trova a fare i conti con il metro e 86 di Keanu Reeves: nonostante una recitazione magistrale (e un doppiaggio straordinario di Giancarlo Giannini nella versione italiana) 16 centimetri di differenza sono davvero tanti per riuscire ad incutere timore al giovane e altissimo avvocato nelle scene che li vedono faccia a faccia, per cui pare che durante alcune scene Al Pacino abbia indossato un paio di scarpe rialzate e più precisamente un paio di scarpe classiche stringate con rialzo che si abbinavano perfettamente al look da rampante avvocato dei quartieri alti, con completo firmato, cappotto nero, camicia e cravatta sempre impeccabili. Nelle scene in cui Reeves e Pacino discutono vis à vis o in cui camminano insieme per le strade di New York, la differenza di altezza tra i due non sembra affatto quella effettiva, ma si riduce a qualche insignificante centimetro.

Un'altra pellicola in cui si sospetta l'uso delle scarpe con rialzo è “Donnie Brasco”, in cui Al Pacino recita accanto a Jonny Depp, 1 metro e 78 centimetri. In questo caso, la differenza è di soli 8 centimetri eppure in alcune scene i due appaiono alla stessa altezza. Con un perfetto abbigliamento da gangster anni Settanta abbinato ad un paio di stivali con rialzo, Al Pacino nel film di Mike Newell, è perfettamente all'altezza dell'affascinante Depp.

Insomma, anche Al Pacino è la dimostrazione vivente e su grande schermo che non importa la statura, con la propria personalità e un paio di scarpe rialzate si può andare facilmente oltre i propri limiti fisici.

Scarpe rialzate al cinema, come Al Pacino ne “L'Avvocato del Diavolo” - 5.0 out of 5 based on 1 vote